Studio di fase I / II di SPK-8011: espressione di FVIII stabile e durevole per> 2 anni con significativi miglioramenti ABR nelle coorti di dose iniziale in seguito al trasferimento genico di FVIII mediato da AAV per l'emofilia A
Punti salienti del Congresso virtuale ISTH 2020

Studio di fase I / II di SPK-8011: espressione di FVIII stabile e durevole per> 2 anni con significativi miglioramenti ABR nelle coorti di dose iniziale in seguito al trasferimento genico di FVIII mediato da AAV per l'emofilia A

L. George1,2, E. Eyster3, M. Ragni4, S. Sullivan5, B. Samelson-Jones1,2, M. Evans3, A. MacDougall6, M. Curran6, S. Tompkins6, K. Wachtel6, D. Takefman6, K. Reape6, F. Mingozzi6, P. Monahan6, X. Anguela6, K. High6

1Ospedale pediatrico di Philadelphia, Philadelphia, Stati Uniti

2Perelman School of Medicine presso l'Università della Pennsylvania, Philadelphia, Stati Uniti

3Pennsylvania State University Milton S. Hershey Medical Center, Hershey, Stati Uniti

4Centro medico dell'Università di Pittsburgh e Centro per l'emofilia della Pennsylvania occidentale, Dipartimento di Medicina, Pittsburgh, Stati Uniti

5Mississippi Center for Advanced Medicine, Madison, Stati Uniti

6Spark Therapeutics, Philadelphia, Stati Uniti

Punti chiave

Lo studio di fase 1/2 progettato per SPK-8011 includeva pazienti infusi con 1 delle 3 dosi di vettore: 5x1011 vg / kg (5e11, n = 2), 1x1012 vg / kg (1e12, n = 3) e 2x1012 vg / kg (2e12, n = 9). I pazienti ammissibili erano maschi adulti con emofilia A da moderata (n = 1) a grave (n = 13) (FVIII: C ≤ 2%), livelli da bassi a non rilevabili di anticorpi neutralizzanti contro il capside LK03 ed esposizione al fattore per> 150 giorni con nessuna storia di inibitori. I pazienti sono stati seguiti da vicino per 1 anno, con un follow-up a lungo termine pianificato fino a 4 anni.

Dei 14 pazienti infusi con SPK-8011, 2 pazienti infusi con la dose più alta (2e12) non hanno mantenuto un'espressione stabile di FVIII. I 12 pazienti con espressione stabile hanno dimostrato una riduzione del 91% degli eventi emorragici e una riduzione del 96% nell'utilizzo dei fattori (non mostrato).

Sulla base del test in una fase, l'espressione di FVIII per i pazienti nella coorte a basso dosaggio (5e11, partecipanti 1 e 2 nel grafico) e nella coorte a dose media (1e12, partecipanti 3-5 nel grafico) era compresa tra il 5% e il 25% a lungo follow-up a termine della durata da 2 a 3.3 anni.

CONTENUTO RELATIVO

Immagine

Please enable the javascript to submit this form

Supportato da borse di studio di Bayer, BioMarin, Freeline Therapeutics Limited, Pfizer Inc., Shire, Spark Therapeutics e uniQure, Inc.

SSL Essential