Chiarire il meccanismo dietro la discrepanza del test del fattore VIII derivato dall'AAV
Highlights Dal 30° Congresso dell'ISTH

Chiarire il meccanismo dietro la discrepanza del test del fattore VIII derivato dall'AAV

Presentato da: Anna Sternberg, PhD, Children's Hospital di Philadelphia, Philadelphia, Pennsylvania, Stati Uniti

Sternberg, B. Samelson-Jones, L. George1

1L'ospedale pediatrico di Filadelfia, Filadelfia, Pennsylvania, Stati Uniti

Punti chiave

Saggio di coagulazione a 2 stadi

Due esperimenti suggeriscono che la discrepanza del test FVIII è indipendente da vWF. I risultati del test di coagulazione a 2 stadi a sinistra mostrano l'aumento dell'attività del fattore VIII derivato dal transgene (AAV-FVIII) rispetto al fattore VIII ricombinante di tipo selvaggio (rFVIII-WT), nonché un fattore VIII ricombinante con ridotta affinità per vWF (rFVIII-E1682K ). Il grafico a destra mostra la somiglianza nel rapporto 1-stage assay (OSA)/chromogenic assay (CSA) dopo l'infusione di AAV8-hFVIII in topi carenti sia di FVIII che di vWF quando l'OSA viene eseguita in presenza o assenza di vWF .

Confronto dell'attività AAV-FVIIIa

Confronto dell'attività di AAV-FVIIIa con WT-FVIIIa ricombinante e varianti di FVIII ricombinante con stabilità A2 migliorata (rFVIIIa-E1984V e rFVIIIa-VV). AAV-FVIIIa e rFVIIIa-WT hanno un'attività simile rispetto all'attività aumentata nelle varianti ricombinanti con maggiore affinità A2. Questi risultati suggeriscono che è improbabile che le differenze nella dissociazione della subunità FVIII A2 spieghino le discrepanze nel dosaggio del fattore OSA/CSA.

CONTENUTO RELATIVO

Webinar interattivi
Immagine

Please enable the javascript to submit this form

Supportato da borse di studio di Bayer, BioMarin, CSL Behring, Freeline Therapeutics Limited, Pfizer Inc., Spark Therapeutics e uniQure, Inc.

SSL Essential